SETTIMANALE anno XVII
n° 748 del 18 aprile 2021
tel 346 8046218

È il tempo della fraternità? Stampa E-mail
Scritto da TEMPI DI FRATERNITA'   

È il tempo della fraternità?

 

Nel mondo attuale sono aperti numerosi conflitti, grandi tragedie accompagnano le migrazioni e sono evidenti altri atteggiamenti aggressivi e fortemente impattanti sul futuro: parliamo del dominio dell’economia globale, della corruzione, dello sfruttamento selvaggio del pianeta, della distruzione dell’equilibrio ecologico, dell’egoismo dei popoli ricchi sempre più ricchi. A partire da tutte queste considerazioni si percepisce, con sempre maggiore acutezza, l’esigenza di una convivenza basata sulla fraternità. La fraternità è infatti tra i pochi strumenti di speranza in una società più giusta, umana, democratica, un valore da difendere anche per riaccendere in tutti,

e in particolare nelle nuove generazioni, la speranza per il futuro.

La recente pubblicazione (3 ottobre 2020) dell’Enciclica di papa Francesco “Fratelli tutti” ha favorito per fortuna l’emergere, nell’ambiente prevalentemente religioso, di una discreta riflessione sulla fraternità e l’amicizia sociale e sulla loro concreta possibilità di influenzare in positivo le relazioni umane.

Che cos’è la fraternità se non la legittima umana aspirazione a vivere giuste relazioni con le donne e gli uomini e con il mondo intero, perché paritarie, orizzontali, non caratterizzate dal dominio del forte e potente sul debole e indifeso, del ricco sul povero? È un’utopia forse,  è un bel sogno solamente da cui svegliarci quanto prima? È cosa forse dedicata ai soli

ragazzi e ragazze e non alle persone adulte e mature? Perché non possiamo aspirare ad essere fratelli e sorelle con i nostri fratelli e le nostre sorelle? Perché il racconto di Caino e Abele non può trovare oggi un nuovo epilogo, in cui la vita vinca finalmente la morte? Siamo forse tutti dentro un grande inganno? Come la mettiamo allora con tutti i poveri crocifissi della storia? Sono morti invano?

Quante domande vengono alla mente (e potremmo continuare), proprio in questo 2021 in cui il nostro mensile “Tempi di fraternità” compie 50 anni. Come ricorderete, nella copertina del numero di gennaio abbiamo scritto: “Abbiamo impiegato 50 anni per diventare giovani”.

Se l’essere giovani significa avere davanti ancora un orizzonte da poter ammirare e un po’ di cammino da percorrere, rivendichiamo allora il diritto di essere ancora giovani, con la voglia di esplorare e comprendere il mondo al fine di contribuire a renderlo più giusto e migliore.

Al capitolo 11 della “Fratelli tutti” c’è una bella frase che merita di essere riportata a questo punto: “ogni generazione deve far proprie le lotte e le conquiste delle generazioni precedenti e condurle a mete ancora più alte.

È il cammino. Il bene, come anche l’amore, la giustizia e la solidarietà, non si raggiungono una volta per sempre; vanno conquistati ogni giorno. Non è possibile accontentarsi di quello che si è già ottenuto nel passato e fermarsi, e goderlo come se tale situazione ci facesse ignorare che molti nostri fratelli soffrono ancora situazioni di ingiustizia che ci interpellano tutti”.

Anche “Tempi di fraternità” è stata, e lo è tuttora, una rivista in cammino, iniziato nel solco del francescanesimo (la rivista precedente si chiamava “Sentiero francescano”) e, grazie alle intuizioni di Elio Taretto, uomo di speranza perché credeva nella possibilità di cambiamento, sia nelle grandi sia nelle piccole cose della vita. Il suo cuore aveva battuto in sintonia con le grandi aspirazioni degli uomini e delle donne vissute quotidianamente nel servizio agli altri, nella promozione di nuove sensibilità e di più adeguate scelte nei confronti dell’ingiustizia e del rapporto con la natura, nell’impegno per la pace e per il bene comune. Da qui la sua scelta di vivere in una comunità extraconventuale la sua vocazione religiosa di frate cappuccino: la piccola fraternità Emmaus a Pino d’Asti e, successivamente, ad Albugnano (AT), composta da uomini e donne, laici e religiosi, adulti e non, è stata per quasi 30 anni la sua famiglia e la sua casa. Elio è morto il primo dicembre 1993.

Già 50 anni fa, in epoca successiva al ’68, si sentì l’esigenza di metterci in sintonia con i “tempi”, nella convinzione, mai venuta meno, che questi sono stati, e lo sono tuttora, i tempi giusti della “fraternità”, per il bene di tutti e di tutto. Ma non solo: sono questi anche i tempi giusti per realizzare la parità di genere anche nella chiesa, perché il contributo femminile sia centrale, per affermare la “sororità”. Nella sequela di Gesù, siamo tutti e tutte discepoli e discepole.

Per circa dieci anni (dicembre 2000-luglio 2010) abbiamo realizzato la rubrica “Tempi di sororità”, uno spazio dedicato alla sorellanza tra donne che volevano raccontare e condividere la loro ricerca e le loro esperienze in tutti gli ambiti della vita, di esprimere con forza la loro identità e la lotta per una società e una chiesa troppo coniugata al maschile. Una bella esperienza che ha aiutato il cammino di “donne e uomini in ricerca e confronto comunitario”.

Fraternità e Sororità, Fratelli e Sorelle rappresentano due differenze che diventano al tempo stesso due valori da mettere in gioco, a concreto contrasto alle grandi disuguaglianze presenti oggi nel mondo. E quindi, per rendere credibile il cammino stesso, è necessario fare pratica di fraternità e sororità al fine di avviare lo sviluppo di una nuova coscienza fraterna e solidale.

Nel capitolo 103 di “Fratelli tutti” si dice: “Che cosa accade senza la fraternità consapevolmente coltivata, senza una volontà politica di fraternità, tradotta in un’educazione alla fraternità, al dialogo, alla scoperta della reciprocità e del mutuo arricchimento come valori?

Succede che la libertà si restringe, risultando così piuttosto una condizione di solitudine, di pura autonomia per appartenere a qualcuno o a qualcosa, o solo per possedere e godere.”

Tempi di Fraternità 

 

donne e uomini in ricerca e confronto comunitario

Autorizzazione del Tribunale di Torino n. 2448 dell’11/11/1974

Direttore responsabile Angela LANO

Sito web: www.tempidifraternita.it

posta:  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Abbonamento

-  normale  € 30 (estero € 50)

-  sostenitore   € 50 con un abbonamento omaggio alla persona segnalata (solo Italia)

-  via e-mail   € 20 - formato pdf - fornire codice fiscale per emettere fattura ad uso interno

 

Abbonamenticumulativi - solo Italia

-  ADISTAe TdF                      € 92 (risparmio € 13)

-  CONFRONTI e TdF                 € 69 (risparmio € 11)

-  ESODOe TdF                     € 52 (risparmio € 6)

-  MOSAICO DI PACEe TdF  € 54 (risparmio € 6)

 

MEZZI DI PAGAMENTO

-  Conto corrente postale 29466109 intestato a TEMPI DI FRATERNITÀ via Garibaldi 13, 10122 TORINO

-  Bonifico bancario POSTE ITALIANE iban: IT60D 07601 1000 0000 29466109

-  Bonifico dall’estero POSTE ITALIANE iban: IT60D 07601 1000 0000 29466109, bic BPPIITRRXXX

-  Carte di credito e Satispay accettate sul nostro sito http://www.tempidifraternita.it/segreteria/abbonamenti.htm confermando il versamento con una mail all’indirizzo di TdF

 

PER RICHIEDERE NUMERI SAGGIO SENZA IMPEGNO

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  - tel. 347-4341767 - fax 02-700519846

 

Tutti gli abbonamenti scadono a dicembre.

Chi sottoscrive un nuovo abbonamento durante l’anno può versare la quota in proporzione alla rimanente durata dell’anno.

Chi si abbonerà a prezzo pieno verso la fine dell’anno gli sarà assegnata la scadenza a dicembre dell’anno successivo.

 

 

Share/Save/Bookmark
 
Prego registrarsi o autenticarsi per aggiungere un commento a questo articolo.
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Ricevi le News da Truciolisavonesi

Login

Registrati per poter commentare gli articoli





Banner
Il sito non è una testata giornalistica, si basa su attività di volontariato.

Gli autori dei testi sono responsabili dei dati, delle analisi delle opinioni in essi contenuti

Copyright © 2010 truciolisavonesi. All rights reserved.

Designed by Massa

 

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo impieghiamo i cookie. Chiudendo questa notifica o navigando sul sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie
We use cookies to improve your experience on this website. By continuing to browse our site you agree to our use of cookies. privacy policy.

EU Cookie Directive Module Information