TRUCIOLI SAVONESI
Settimanale Anno XV
Numero 680 del 13 ottobre  2019
Tel. 346 8046218
Io sono un uomo libero Stampa E-mail
Scritto da FULVIO SGUERSO   
 

UNA POESIA DI FULVIO SGUERSO 

IO SONO UN UOMO LIBERO

Dite un po’ quello che vi pare,

compagne e compagni che cantate

“Bella ciao”,

la vostra miseria non mi tange

e nessuno può impedirmi

di preferire il congresso mondiale

della famiglia a Verona, 

alla scomposta, disgustosa manifestazione

dei LGBT pro aborto, pro utero in affitto,

pro nozze gay che libito fan licito

contro la volontà di madre natura

e quindi dello stesso Creatore.

Io sono un uomo libero

che crede nella triade

Dio, Patria, Famiglia

composta da un marito e da una moglie,

da un padre e da una madre,

uniti nel sacro vincolo del matrimonio.

Io sono un uomo libero,

quindi posso permettermi di non curarmi

di quelle famiglie abbandonate 

in mezzo al mare

da trafficanti senza scrupoli:

se affogano la colpa non è mia

ma di quei trafficanti. 

Voi, radical chic politicamente corretti,

dite  un po’ quello che vi  pare

ma io sto con i camerati di Casa Pound

e di Forza Nuova,

con le madri esasperate che non vogliono

avere degli zingari nel loro quartiere.

Io sono un uomo libero

di credere che un popolo formato

da un insieme di individui attivi

liberi, consapevoli e intelligenti

sia la vera novità del nostro tempo,

ebbene questo popolo ha capito 

che gli organismi sovranazionali

non rappresentano la volontà popolare

e quindi non costituiscono

nessuna vera autorità democratica.

Io credo che per la prima volta

nella storia dell’umanità

si possa dire Vox populi vox Dei.

Io, da vecchio docente,

sono un uomo libero

di irridere e insultare i ragazzi

che manifestano per il clima,

senza provare il minimo imbarazzo,

 come sono libero di credermi superiore

ai filosofetti ospiti fissi dei salotti

televisivi, libero di pensare

e di esprimermi come meglio mi aggrada

fregandomene del  placet del clero,

dei giornaloni e dei sacerdoti 

del pensiero unico dominante.

Io sono un uomo libero

e politicamente scorretto, embè?

Avete forse qualcosa da ridire

compagne e compagni che cantate

“Bella ciao”?

Per me la libertà (ovviamente la mia)

                                  è sacra. E guai a chi me la tocca!

 

FULVIO SGUERSO 

Share/Save/Bookmark
 
Prego registrarsi o autenticarsi per aggiungere un commento a questo articolo.
 




Ricevi le News da Truciolisavonesi

Login

Registrati per poter commentare gli articoli



Banner


dal 22 Novembre 2004

Il sito non è una testata giornalistica, si basa su attività di volontariato.

Gli autori dei testi sono responsabili dei dati, delle analisi delle opinioni in essi contenuti

Copyright © 2010 truciolisavonesi. All rights reserved.

Designed by Massa

 

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo impieghiamo i cookie. Chiudendo questa notifica o navigando sul sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie
We use cookies to improve your experience on this website. By continuing to browse our site you agree to our use of cookies. privacy policy.

EU Cookie Directive Module Information