Un gran Barnum Stampa
Scritto da RENZO BALMELLI da L'avvenire dei Lavoratori   

 

UN GRANDE BARNUM

 

Ogni giorno che passa il grande Barnum della politica italiana assomiglia sempre più a uno spettacolo surreale in cui accade di tutto e il contrario di tutto. È una continua altalena che oscilla fra dichiarazioni e smentite lungo una frontiera sottilissima e ingannevole.

Al punto che se un viaggiatore appena a arrivato nella capitale si trovasse a leggere che la Lega prepara l’assalto a Roma potrebbe addirittura avere l’impressione di assistere a una riedizione della Bastiglia, come fecero i cittadini francesi per abbattere il simbolo dell’ancien régime.

Ci vuole un po’ di tempo per districarsi e trovare il bandolo della matassa nel cumulo di sciocchezze mediatiche messe in giro ad arte da chi soffre di una grave forma di astinenza da Palazzo Chigi. A volte però può succedere che qualcuno ci caschi. In tanto bailamme il governo per ora resiste a dispetto dei nemici e soprattutto degli “amici”.

Ma lo sforzo di mantenere l’Italia al passo con l’Europa e nel contempo rimettere assieme i cocci lasciati da chi c’era prima, è una fatica che stroncherebbe anche il più erculeo dei Sisifo.

  

 Renzo Balmelli da  L’avvenire dei lavoratori

 

Share/Save/Bookmark
 
Prego registrarsi o autenticarsi per aggiungere un commento a questo articolo.

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo impieghiamo i cookie. Chiudendo questa notifica o navigando sul sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie
We use cookies to improve your experience on this website. By continuing to browse our site you agree to our use of cookies. privacy policy.

EU Cookie Directive Module Information